Demo station

Dettaglio progetto

Demostation
La Demo station nacque per attuare un continuo confronto tra ricerca e industria, tra società e mondo scientifico, mirando anche a rafforzare la cooperazione internazionale, costruendo un futuro competitivo rispettoso dei diritti, sostenendo l’innovazione utile alla società e punto di forza delle imprese.

L’obiettivo fu di operare in un contesto ricco ed inedito di relazioni personalizzate, con centri di ricerca nazionali ed internazionali e con talenti in rete web 2.0, vere interazioni di idee e di eccellenze, procedendo rapidamente alle azioni complesse in grado di facilitare il trasferimento alle imprese e alle società (prototipi, azioni dimostrative, governo della proprietà intellettuale, divulgazione, informazione e formazione).

Lo scopo fu di raccogliere, organizzare e selezionare le idee, avvalendosi di un Comitato scientifico nazionale ed internazionale di alto profilo. Le innovazioni tecnologiche selezionate dalla rete internazionale e locale furono personalizzate alle esigenze delle imprese attraverso connessioni con studi mirati.

La Demo Station si propose non solo di personalizzare le innovazioni, ma anche di realizzare, in caso di necessità, anche prototipi con procedure rapide ed efficaci relazionandosi alle differenti esigenze territoriali.

Particolare sensibilità ed accortezza fu rivolta ai prototipi di maggiore utilità territoriale, sociale e sostenibilità ambientale, al fine di favorire uno sviluppo etico delle innovazioni.

Si propose di essere un polo di sviluppo delle tecnologie e di attrazione culturale, scientifica, didattica e di ricerca. Le grandi potenzialità di sviluppo delle innovazioni e di creazione dei prototipi, furono gli attrattori stabili della Demo station. La struttura fu concepita come un contenitore di “idee in movimento”, all’interno del quale avvengono scambi d’idee, confronti intellettivi di ogni genere e in particolare per quanto attiene al raccordo rapido ed efficace, tra domanda e offerta d’innovazione.

Nello specifico, proprio per esaltare la multifunzionalità, l’interdisciplinarietà e la multidisciplinarietà tutto il laboratorio si avvale di nuove tecnologie della comunicazione con uso di esibizioni di rara spettacolarità (anch’esse parte integrante di innovazione originale).

Inoltre gli spazi promossero lo sviluppo di un “turismo tecnologico”, importante per l’arricchimento personale di ogni individuo, appartenente a specifiche categorie professionali e non, e per la funzione didattico culturale che esso svolge in favore degli studenti e delle scolaresche in genere. Il turismo così caratterizzato, assunse un’ulteriore valenza, costituendo un modo per accrescere  la visibilità dei  prototipi, essendo il Laboratorio,  una vetrina della nuova tecnologia. A tal proposito, all’interno del Laboratorio, fu allestita un’esposizione permanente delle innovazioni, in grado di ospitare le nuove tecnologie collaudate all’interno del Laboratorio.

Con lo scopo di organizzare e presiedere manifestazioni, seminari, percorsi didattici per le scuole e professionisti, promuovere studi e presentazioni delle tecnologie e dei prototipi; selezionare idee e progetti, svolgere ricerca e sviluppo in ambito nazionale ed internazionale, nonché stipulare accordi e contratti di partenariato e di ogni genere quali: aziende, Istituti di ricerca, Istituti specializzati, scuole, enti ed Associazioni.

Intrattenere rapporti di studio, ricerca e sviluppo

La Demo Station assolse le sue finalità, nell’ideare, selezionare, promuovere e scambiare idee e prototipi innovativi, favorendo l’inserimento dei prototipi ideati da giovani  ricercatori nel mercato e nel mondo scientifico.

Nei box sono state ospitate 16 tra aziende ed associazioni che si occupano di sostenibiltà e sono innovative nelle loro produzioni.
Caratteristica di questo gruppo è la presenza sul territorio sannita e campano in genere.
La Demo Station è stata meta di numerose delegazioni, si contano infatti circa tremila visite di tecnici di provenienza nazionale e internazionale.

Delegazioni nazionali ed internazionali in visita

Giorno: 7/02/2011

DELEGAZIONE:

Provenienza: Germania

Responsabile: Arno Evers (Fiera di Hannover)

Giorno: 6/04/2011

DELEGAZIONE:

Provenienza: Regno Unito

Responsabile: John Turvill (Zero Organic Biogas Platform)

Giorno: 22/11/2010

DELEGAZIONE:

Paese di Provenienza: Ioannina, Grecia

Responsabili: Anastasios Tsournos Vice Presidente EDEAL S.A (Capo Delegazione)

Giorno: 16/09/2010

DELEGAZIONE:

Paese di Provenienza: Egitto

Responsabili: Alaa Radwan (Capo Delegazione), Vittorio Iodice (Confcredito)

Giorno: 15/09/2010

DELEGAZIONE:

Provenienza: Roma, Italy

Responsabili: Ing. Mario Gamberale (Capo Delegazione), Ing. Brambilla, Sandro Scollato

(Legambiente Onlus via Salaria 403 00199 Roma)

Giorno: 9/06/2010

DELEGAZIONE:

Provenienza: Regno Unito

Responsabili: Carmine D’Ambrosio (Capo Delegazione), Ing. Marco Ferrante

Giorno: 26/05/2010

DELEGAZIONE: Ministero dell’Ambiente della Repubblica di San Marino

Provenienza: Repubblica di San Marino

Responsabili: Ing. Epifanio Troina (Capo Delegazione) ed altri Ingegneri del CNR.

Giorno: 26/01/2010

DELEGAZIONE:

Paese di Provenienza: Budapest, Ungheria

Responsabili: Jozsef Ando General Manager Geosan l.t.d. (Capo Delegazione)

Giorno: 25/01/2010

DELEGAZIONE:

Paese di Provenienza: Pechino, Cina

Responsabile: Li Pingsheng Market Manager DDI Industry International Co (Capo Delegazione)

Giorno: 22/12/2009

DELEGAZIONE:

Paese di Provenienza: Bacau County, Romania

Responsabile: Alexandru Rosu Commercial S.C. AS Trading & Consulting (Capo Delegazione)

Giorno: 01/02/2010

DELEGAZIONE:

Paese di Provenienza: Sorocaba, Brasile

Responsabile: Egidio Pucci Direttore Rem-Onix e Equip. Para Mineracao Ltda (Capo Delegazione)

Giorno: 28/09/2009

DELEGAZIONE:

Provenienza: Roma, Italy

Responsabile: Giovanni Dupuis (Capo Delegazione) Mecoser Sistemi spa

Altri progetti

Progetto I.A.A.S.
progetti in corso
iass
Settimana dell’innovazione in Alta Irpinia
progetti realizzati
logo
Progetto C.O.P.Z. Co2
progetti in corso
gal
Territori che fanno la cosa giusta
progetti in corso
territori
Agridea nell’ambito della manifestazione Terrafelix
progetti realizzati
terrafelix
TG dell’Innovazione
progetti realizzati
tg